Giuseppe Pontremoli, maestro

novembre 24, 2014 § 1 Commento

giuseppe pontremoliLeggi on line o scarica  il pdf  di

Giuseppe Pontremoli, maestro

a cura di Celeste Grossi, Cesare Pianciola, Giacomo Pontremoli, Andrea Rosso, Gianpaolo Rosso, Stefano Vitale, novembre 2014 Idee per l’educazione/école.

 

Leggi on line o scarica  il pdf

Scarica la versione epub

Annunci

Nanni Salio, un amico, un lucido compagno di Pace, un uomo nonviolento, maestro di Nonviolenza

febbraio 2, 2016 § Lascia un commento

éCeleste Grossi

Questa mattina ho appreso da un post facebook del Centro Studi Sereno Regis che ieri, lunedì 1 febbraio, nella tarda serata è morto Nanni Salio. Con Nanni perdiamo un amico, un lucido compagno di Pace, un uomo nonviolento, maestro di Nonviolenza che continuerà a indicarci la strada. Per ricordarlo proponiamo la rilettura di alcuni degli articoli che ha regalato alla nostra rivista. [Ce « Leggi il seguito di questo articolo »

Il problema non è l’immigrazione. È la nostra umanità perduta

ottobre 3, 2015 § 1 Commento

celeste grossi

éOggi è il 3 ottobre. Sono passati due anni dalla strage di Lampedusa: una strage annunciata.
Penso che ci sono stati in questi anni altri 3 ottobre. « Leggi il seguito di questo articolo »

Ciao Monica

ottobre 1, 2015 § 1 Commento

celeste grossi

éMonica Specchia ha chiuso gli occhi nel pomeriggio del primo giorno di autunno. Ogni tanto ci sentivamo, ma non la vedevo da anni. Ci frequentavamo su facebook, che per lei, con le difficoltà di mobilità che continuavano ad aumentare, era una maniera di tenersi legata al mondo e ai tanti amici e amiche che ha avuto e che continua ad avere. Da facebook avevo appreso che stava sempre peggio e che era consapevole della fine ormai vicina. Monica amava la vita, ostinatamente. Penso sia per questo che ha saputo vivere il tempo che si faceva breve. « Leggi il seguito di questo articolo »

Con chi sciopera il 5 maggio

maggio 4, 2015 § Lascia un commento

andrea bagni

éMa con chi ce l’hanno questi insegnanti? Come mai sempre così arrabbiati, non è evidente che è tutto un disastro la scuola e qualcosa bisogna fare? Non sarà che difendono solo i loro privilegi? « Leggi il seguito di questo articolo »

Renato Solmi

marzo 30, 2015 § Lascia un commento

 cesare pianciola
é

Scrivo con tristezza mentre le spoglie di Renato Solmi sono tasferite ad Aosta nella tomba di famiglia. Lo conoscevo da tempo immemorabile, a partire dalla comune frequentazione di Raniero Panzieri e dei “Quaderni rossi”. Nel 1963 ci fu il suo licenziamento “politico” dalla casa editrice Einaudi, da cui poi la scelta di fare il professore di storia e filosofia nella secondaria superiore. Solmi, tra l’altro, è stato un insegnante fortemente impegnato nel movimento per la democrazia della scuola e per la sua laicità. Ricordo che promosse la pubblicazione del volume della “Serie politica” Einaudi (la “collana viola” curata da Luca Baranelli e Francesco Ciafaloni) Chi insegna a chi? Cronache della repressione nella scuola (1972), del quale era uno dei coautori. Partecipò con la redazione torinese di “rossoscuola” alla pubblicazione delle Cinque lezioni sul ’68 (Torino, 1987), nel quale c’è un suo intervento e una sua cronologia degli avvenimenti italiani. Nell’ottobre 1985 pubblicò su “rossocuola” il Resoconto di un’inchiesta sulle materie e sui programmi del Liceo e intervenne con L’ora alternativa all’insegnamento della religione sulla rivista “Ex machina” nel 1987. Un contributo per i giovani al quale teneva moltissimo era la sua cura e introduzione a L’Abicì della guerra di Bertolt Brecht. Tutti questi scritti si possono rileggere nella sua Autobiografia documentaria. Scritti 1950-2004 (Quodlibet, Macerata 2007). Per l’ora alternativa all’insegnamento della religione cattolica aveva preparato percorsi e materiali di cui mi parlava spesso e che spero vedano la luce prima o poi. Non per ricordare il passato, ma per un uso attivo, rivolto al futuro, come avrebbe desiderato.

Mattarella e la scuola

febbraio 2, 2015 § 1 Commento

celeste grossi

éQuando Sergio Mattarella era  Ministro della Pubblica Istruzione si passò, alle elementari, dal maestro unico ai moduli. La riforma fu molto criticata da noi di école per la precoce frammentazione del sapere in discipline, senza che bambine e bambini avessero le capacità per arredare con “mobiletti” distinti una cucina componibile. « Leggi il seguito di questo articolo »

Giuseppe Pontremoli alla Bicocca

novembre 27, 2014 § 1 Commento

giuseppe pontremoliUn’ampia e attenta platea di future maestre e futuri maestri ha seguito con interesse La nonpedagogia di Giuseppe Pontremoli. Bambini e bambinologi, la lezione di Ivano Gamelli Il 24 novembre 2014 all’Università di Milano Bicocca. Nel giorno in cui Giuseppe avrebbe compiuto 59 anni, con molti interventi si è sviluppato il ricordo di un maestro di libertà. Di seguito i video dei molti interventi che hanno animato l’incontro nel quale è stato anche presentato l’ebook di école dedicato al nostro indimenticabile maestro e amico.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: